Venerdì 17 Nov 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Allineamento planetario con le piramidi di Giza. Seconda parte.

Stampa PDF

Allineamento Mercurio-Venere-Saturno su Giza: considerazioni posteriori

 Continua dall'articolo precedente...

E' utile fare delle considerazioni posteriori all'evento del 3 dicembre 2012 riguardo ai Pianeti Mercurio, Venere e Saturno nel Segno dello Scorpione, esattamente allineati sulla Piana di Giza, Punto Magnetico Terrestre di  grande importanza nel lontano passato.

Questa concentrazione energetica planetaria nel Segno dello Scorpione mette in luce il bisogno di  Trasmutazione come necessità di elevazione della Terra e l'Egitto può rappresentarne un esempio.

La Mappa del 3 dicembre 2012 ed i Pianeti analizzati come Simboli (o età dell'uomo), indicano che in questa nazione, e nel mondo, è in atto un grande cambiamento culturale di apertura a differenti e nuove culture (Sole in Sagittario).

La popolazione ormai ha preso coraggio ed è più autocosciente (Luna in Leone) rispetto al recente passato. Le donne sono in linea con il pensiero innovativo dei giovani (Luna trigona a Mercurio) e con l'introduzione di tecnologie che rendano più umano il lavoro quotidiano, introducano nuovi concetti di civiltà per rinnovare la loro dura vita, (Luna in Leone trigona a Urano).

Le donne sono stanche del vecchio e cristallizzato sistema politico-sociale, le leggi del passato non allineate ai tempi ed alle altre nazioni, alla Nuova Era (Luna quadrata a Saturno).

I giovanissimi, che hanno conosciuto solo l'oppressione dittatoriale, sentono il peso del passato sulla loro pelle e sono invogliati ad un forte cambiamento politico che introduca nella società nuove idee (Mercurio sesqui-quadrato ad Urano), nuove intuizioni, nuove tecnologie, e riuscire a superare le delusioni politiche e lo sfruttamento della popolazione attraverso l'inganno o la sottomissione per mezzo della religione e della devozione, tipica tecnica di dominio dell'Era dei Pesci (Mercurio quadrato a Nettuno).

Le giovani donne, più colte della precedente generazione, appoggiano gli adolescenti che scendono in piazza per protestare e rischiano la vita (Venere congiunta a Mercurio), si sentono sufficientemente forti  e vedono nelle forze militari un aiuto concreto per far crollare la visione cristallizzata di un potere ormai incapace di creare una vita più umana (Venere sestile a Marte e Plutone in Capricorno).

Anche i militari sollecitano un cambiamento e si ribellano al dictat del regime, sentono l'esigenza di ubbidire a nuovi canoni e nuove leggi (Marte congiunto a Plutone in Capricorno quadrati ad Urano e sestili a Saturno).

Il passato racconta di una cultura e filosofia che ha portato incapacità di discriminazione tra ciò che è utile alla gente e ciò che non lo è più (Giove retrogrado in Gemelli); nessuna tolleranza verso le idee altrui, d’altri popoli, nessun corretto rapporto verso le altre nazioni: ora è venuto il momento, l'occasione karmica, per adottare un nuovo pensiero nei rapporti interpersonali ed internazionali, una cultura che tenga conto della salute e benessere economico della gente.

L'influsso di Saturno in Scorpione, fino al 23 dicembre 2014, porterà lo scontro tra l'energia mentale razionale e quella emotiva, di devozione, spesso religiosa, irrazionale e  fondamentalista. Questa Energia scorpionica, a livello della personalità dell'uomo, porta alla compulsione del potere sessuale ed al controllo degli altri che spesso oggi abbiamo visto quanto sfocia in tragedie nel mondo; a livello collettivo, sull'umanità, promuove la distruzione  di schemi emotivi e dittatoriali che impediscono la crescita sociale e politica, ma nei più evoluti, favorisce l'esternazione di nuove strutture spirituali: l'Intelligenza applicata alla Legge si fonde con la Devozione agli Ideali Spirituali messi in pratica nel campo del Servizio all'Umanità (Saturno trigono a Nettuno in Pesci).

Gli adolescenti di oggi, i sedicenni nati con Urano in Aquario - dal 13 gennaio 1996 al 10 marzo 2003 - premono in modo impellente perché sopraggiunga un modo di pensare più libero, più consono alla Nuova Era Aquariana.

Nella Mappa, oltre a Giove, Urano in Ariete è retrogrado, a sollecitare una ribellione verso tutto ciò che si ritiene superato e non più consono alle esigenze della Terra.

L'afflusso dell'Energia del VII Raggio di Urano porta, su tutti i livelli, un nuovo ritmo, una nuova organizzazione di vita più spirituale nell'esistenza  di tutti i giorni e più rispettosa della Terra e dei naturali canoni di vita individuali e collettivi.

Nella futura Era dell'Aquario - ci dice il Tibetano nel I° volume del Trattato dei Sette Raggi- sarà attivo, prima Saturno, che opererà una separazione tra il giusto e lo sbagliato, una chiarificazione in questa totale confusione di ruoli e di valori, un periodo di disciplina in cui lo sforzo di prendere le giuste decisioni eleverà le energie dell'uomo dal di sotto al di sopra del diaframma.

L'umanità così ri-svelerà le antiche Leggi portatrici di evoluzione.

Poi più in là nel tempo, per l'influenza di Mercurio, "avremo un afflusso di Luce, d’illuminazione mentale e spirituale e coloro che saranno pronti, potranno fondere Personalità e Anima".

Nella terza parte dell'Era Aquariana, di Venere, "verrà inaugurata la legge della Fratellanza, e Venere dominerà con l'amore intelligente; l'unità di maggiore importanza sarà il gruppo e non l'individuo, e la cooperazione e l'altruismo sostituiranno progressivamente la competizione e la separatività" (parag. 292-293).

 

Rosella Pirodda

 158 visitatori online