Venerdì 23 Giu 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Astrologia, Arte e Bellezza

Stampa PDF

 

Astrologia, Arte e Bellezza

L'Astrologia mette in luce l'uso intelligente nel manipolare l'energia, nel promuovere, nella nostra vita e in quella dell'Organismo Terrestre, la Bellezza e la Verità, per promuovere il Piano Divino. Manipolando l'energia diamo espressione alla forma e la illuminiamo. Il Quarto Raggio esprime Bellezza ed Armonia ma "Bellezza e Arte non è, di per sè, il Raggio dell'artista creativo. Costui può appartenere a tutti i raggi, senza eccezione" (pp 41-42 Trattato dei 7 Raggi, vol II°). Il Quarto è il Raggio dell'Intuizione che armonizza la vita della forma, il Punto di Incontro ed Equilibrio tra le nostre Energie Spirituali (Atma-Buddhi-Manas) e le qualità inferiori della Personalità.

Uno dei Segni che veicola l'Energia di Equilibrio e dei Rapporti fra i colori, le forme ed i suoni - ovvero l'Arte - è il Segno della Bilancia o Libra e per co-significanza la VIIa Casa. Questo settore della Mappa oroscopica mette in luce l'unione tra le qualità dell'Anima e della Personalità, i rapporti e le relazioni, il Matrimonio Celeste in noi stessi. In senso sociale si riferisce alle Belle Arti ed in senso esoterico è la qualità estetica dell'uomo, l'educazione alla Bellezza che l'uomo evoluto dona all'Umanità e all'ambiente in cui decide di nascere.

Il Maestro D.K. descrive gli attimi in cui l'Artista evoluto percepisce la sua intuizione creativa e la trasmuta in forma artistica: " Un lampo di luce sfolgora nella mente che aspira; un senso di splendore senza veli pervade per un attimo l'aspirante, teso alla rivelazione; un'improvvisa realizzazione di un colore, di bellezza, saggezza e gloria inesprimibili si schiude alla coscienza armonizzata dell'artista in un istante solenne d'intensa applicazione, e per un attimo la vita è vista qual'è in essenza. Ma la visione scompare, il fervore si smorza e la bellezza svanisce. L'uomo rimane con un senso di vuoto, di futilità, ma con la certezza di ciò che ha conosciuto e con un desiderio di esprimere ciò che ha percepito, come mai prima d'allora provato. Deve ritrovare ciò che ha visto; comunicarlo a chi non ha avuto quell'istante segreto di rivelazione; deve esprimerlo in qualche forma e rivelare ad altri il significato che ha colto dietro l'apparenza fenomenica" (p. 248, II° vol. Trattato dei Sette Raggi).

Il vero artista deve essere capace di ricevere dai Piani Alti l'intuizione creativa, momenti di vibrazione intensa, fino a che il "meccanismo di contatto", il cervello, non si adegui alla più alta intensità, per stabilire l'unione con i Mondi Superiori di Bellezza ed Armonia e poter persistere sull'elevato livello di coscienza da cui arriva la Rivelazione. L'immaginazione unisce Mente e cervello "esteriorizzando così lo splendore velato" (Ibd pag. 249).

Le qualità dell'artista le ritroviamo nella sua mappa oroscopica anche analizzando la Seconda Casa, che mette in evidenza "l'uso della materia come espressione di valori spirituali" e la Quinta Casa, o " l'Amore  che si manifesta come la volontà di fondersi,  tramite la propria espressione creativa, con il Piano. "(I Segni del Cielo, pag 147, F. Varetto).

Quando l'artista non è collegato all'Anima e trasforma in immagini figurative o astratte il frutto del suo inconscio, scaturisce “un’opera d'arte" apprezzata dalla personalità di chi osserva ma  produce un'emozione momentanea e "un vuoto" sul piano spirituale.

I Grandi Artisti come Michelangelo o Leonardo creano nell'osservatore "bellezza, saggezza, gloria inesprimibili" di cui parla il Maestro Tibetano, il senso della Proporzione Aurea, che la Natura e le sue Forme Archetipe producono nell'Anima dello spettatore.

Nella Mappa Oroscopica di Michelangelo risplende uno sfolgorante Gran Trigono d'Acqua (Sole in Pesci in trigono a Saturno in Cancro e a Urano/Nettuno in Scorpione): il Sole, espressione massima di Potere Cosciente e Volontà, indica la sua capacità di usare l'Intelletto per partecipare alla propria parte del Piano (Sole/Saturno), il talento di realizzare nuove forme per l'espressione dell'Anima (Sole/Urano), il suo alto grado di Devozione e d'Amore Spirituale al compito artistico (Sole/ Nettuno).

Il Vero Artista è il demiurgo terrestre, il Divino Artigiano di Platone, che contempla le Idee e plasma la Materia sul Modello Archetipo Divino. L'artista incentrato sulla personalità guarda ad un modello "personale"; l'artista-demiurgo mette in rapporto le Idee Divine con il colore, la materia o il suono settemplice.

L'Artista deve imparare a rispondere alla Luce dell'Anima, "la Rivelatrice delle ricompense della Contemplazione, la Creatrice di tutte le Forme sul piano fisico." (il Tibetano).

Nel Rinascimento si parla di Arte come nuova realtà esprimibile attraverso i simboli. Nel 1401 (seconda porta del Battistero a Firenze) la congiunzione di Nettuno e Plutone in Gemelli segna l'afflusso della Creatività e Trasmutazione delle Idee artistiche che culmina nella sublime creazione della Cupola del Brunelleschi nel 1418. Urano congiunto a Nettuno spinge Leonardo ad una rivoluzionaria visione innovativa in tutti i campi di ricerca tecnologica. Picasso parlava di un'arte che costruisse e non copiasse, attraverso "gli occhi della mente". Ma quale "tipo" di mente?

Il Maestro Tibetano vede la causa del fallimento di molti artisti nella paura della mente inferiore che paralizza l'azione e che l'arte attuale sia soprattutto emotiva. Il Maestro continua a sottolineare che  la Vera Arte creativa è una funzione dell'Anima, perciò il compito  principale dell'artista è di allinearsi, meditare e focalizzare l'attenzione sul mondo del significato, poi tentare di esprimere le Idee Divine in forme adeguate secondo la propria capacità innata, in qualsiasi campo di espressione artistica.

" Questo processo va di pari passo con lo sforzo costante sul piano fisico di corredare, istruire ed esercitare il cervello, la mano, la voce attraverso i quali l'ispirazione deve fluire, per esprimere ed esternare correttamente la realtà interiore." (Ibd p. 249).


Rosella Pirodda

 142 visitatori online